Home ] Meteo ] Oroscopo ] In Giardino ] [ In Cucina ] In Viaggio ] Pubblicità ] 


 

Home


LA RICETTA
Ogni settimana una ricetta nuova

Questa settimana la Redazione propone:

linguine allo scoglio

  • 360 g. di linguine
  • frutti di mare a scelta circa 2 kg. (cozze, dette anche mitili o muscoli o peoci, vongole, arselle, tartufi di mare, fasolari, o altre varietà locali)
  • 8 crostacei grandi a scelta tra gamberoni, scampi e mazzancolle
  • 20 crostacei piccoli a scelta tra gamberetti e scampetti
  • 2 spicchi di aglio
  • 400 g. di pomodorini ben maturi (potete anche usarne un po’ di più)
  • 6 cucchiai di olio d’oliva extra vergine
  • una manciata di foglie di prezzemolo tritate
  • sale q.b.
  • peperoncino rosso piccante

Preparazione
Pulite i frutti di mare come richiesto per i vari tipi. Fateli aprire in un tegame coperto senza aggiungere nulla, ogni qualità separata dalle altre. Eliminate una parte delle valve e metteteli da parte. Filtrate il liquido prodotto durante la cottura e versatelo sopra ai molluschi. Ovviamente eliminate tutti i molluschi che non si fossero aperti. Io preferisco fare sempre questa precottura perché permette di controllare con cura tutti i molluschi, evitando per esempio quelli pieni di sabbia.
Lavate i crostacei sotto l’acqua corrente, ed eventualmente eliminate una parte dei filamenti e affini (per evitare di ritrovarli nella salsa).
In una capace padella o tegame mettete l’olio e gli spicchi di aglio schiacciati, fateli rosolare qualche minuto e poi se non amate fortemente l’aglio toglieteli. Gettate i pomodorini tagliati a metà (o in quarti se grandini) e fateli cuocere 3 o 4 minuti a fuoco molto vivo. Poi unite i crostacei, e cuoceteli 5 minuti. Unite infine il peperoncino piccante, e i molluschi con parte della loro acqua di cottura. Cuocete ancora qualche minuto mescolando per farli insaporire nel sughetto. Aggiustate di sale (ma attenzione che l’acqua dei molluschi è già salata).
Nel frattempo, mettete a cuocere la pasta in abbondante acqua salata.
Togliete i crostacei ed i frutti di mare più grandi dal sugo. Scolate la pasta e fatela saltare nella padella con il sugo, dopo aver spolverato con il prezzemolo tritato.
Distribuite la pasta in quattro piatti, completate con un filo di olio crudo, e deponetevi sopra i frutti di mare e i crostacei che avevate tolto dal sugo. 
Servite subito.



Inviaci una tua ricetta, saremo lieti di pubblicarla.

 


 

IN-ZONA SOSTIENE